Photo Giovanni De Sandre

La visione creativa di Massimo Marcomini traccia una linea unica tra design e architettura: una concezione che interpreta stile italiano, individualità e arte della luce in una dimensione di bellezza versatile e funzionale.

Laureato presso la prestigiosa facoltà di Architettura “Biagio Rossetti” di Ferrara, allievo ideale di Achille Castiglioni, Giulio Romano, Palladio e Giò Ponti, fonda nel 2001 lo studio Marcomini e Marconato, e sperimenta un linguaggio personale prima di tutto nell’architettura d’interni, rivisitando  i canoni classici in una fusione di moderna essenzialità, luce e materie vive.

Alla residenzialità sofisticata unisce presto la vibrante cifra spettacolare di ricercati spazi-cornice per club, ristoranti, beauty salons, e allestimenti museali dedicati all’incontro tra alta moda e palcoscenico – rileggendo la tradizione in un attento equilibrio tra funzionalità ed estetica.

Quest’ottica di percezione sartoriale dello spazio genera una naturale continuità tra architettura e design: dal 2010 Marcomini disegna e produce per la sua clientela complementi d’arredo d’alta gamma. Nel  2015, accostando hi-tech e tradizioni artigiane del territorio, avvia il marchio Les First – linea di esclusive creazioni dalla vitalità sontuosa.

Lo sguardo dell’architetto-designer sintetizza questa varietà di esperienze in una progettazione a tutto campo per l’ospitalità, il tempo libero, il benessere e la cultura, coniugando una forte individualità estetica alle specifiche necessità pratiche in ciascun ambito d’azione.

Postmoderno, teatrale e cosmopolita, Massimo Marcomini fonde concretezza e preziosità in un dialogo attento alle diverse esigenze del committente.